Trekking fotografici

“Camminare” di H.D.Thoreau

di: Mirko Sotgiu

Ti accorgi che il tempo, il suo trascorrere, non esistono se stai fermo. La qualità di come viviamo questo elemento base della fisica, come lo spendiamo è più importante di qualunque altra cosa della vita. Non mi importa viaggiare se non è possibile camminare. Camminando ci si può amalgamare completamente nel territorio e fra le genti che lo abitano. Attraversare un luogo con un mezzo meccanico, come l’automobile o peggio venire catapultati in un luogo con un aereo fa perdere completamente il vero senso del viaggio, quello della scoperta. Muoversi con le proprie forse quindi acquista un valore etico, fisolosofico, personale importante che non dobbiamo mai perdere. Il tempo passato camminando fa parte della vita vissuta, il resto come dice anche una famosa canzone “è noia”. Camminare ci fa apprezzare meglio il tempo, non è più tiranno, diventa relativo, tutto prende una forma di livello umano. Noi stessi con il passare dei giorni ricominciamo ad utilizzare ogni momento nel miglior modo e con lentezza. A termine del nostro viaggio pedestre, nello spazio e nel pensiero, ricordiamo ogni dettaglio, ogni aneddoto. Questo non sarebbe possibile nell’usuale modo di spostarsi.


Consigli per la lettura estiva: “Camminare di H.D. Thoreau”. La citazione in foto è stata presa da libro.

 

weisshorn_mirkosotgiu_DSC2937

 


Tags: , ,
Questo articolo è in: Citazioni