Disabilità e alpinismo: La spedizione di ArrampicAnde - Travel Mountain Blog
Fashion

Disabilità e alpinismo: La spedizione di ArrampicAnde

Di: Mirko Sotgiu - April 7, 2017


Partirà in agosto una spedizione nata a Brescia che porterà due sportivi disabili, Silvia Parente e Kevin Ferrari a scalare e aprire nuove vie nel massiccio del Huantzàn (6.113m.) situato nella Cordillera Blanca.

Il progetto ArrampicAnde nato la scorsa estate per mano di Pietro Rago e diversi atleti, principalmente alpinisti della provincia di Brescia. I casi della vita vogliono che Pietro, oggi capospedizione e scintilla quotidiana del team, incontri Silvia e Kevin, lei non vedente e lui amputato sopra il ginocchio, due sportivi pieni di grinta e voglia di fare e che al racconto di Pietro sulle vie da aprire nella valle di Huaraz non esitano a dare la loro adesione al nascente progetto di attrezzare alcune vie di arrampicata proprio in Perù. SIlviaLorenzo_web “A volte l’idea è come una folgorazione, come un lampo, come la lampadina di Archimede nei fumetti di Topolino – racconta Pietro – “A volte no, a volte è come un mosaico, tanti piccoli accadimenti, piccole storie come tessere che portano ad un disegno diverso e inaspettato. Arrampicande è uno di quei casi. Vogliamo che persone che per disabilità, poca esperienza o difficoltà logistiche non possono permetersi una spedizione andina, possano essere aiutati a vivere un’esperienza unica, che sia l’apertura di una via estrema, arrampicare una parete più semplice – seppure a oltre 6.000 metri - o semplicemente fare “vita da campo base”, partecipando in ogni caso alla spedizione”. Il progetto oggi è molto ampio e sta coinvolgendo altri attori. La spedizione sarà seguita anche dalla troupe video, Opencircle, specializzata in riprese in alta quota e ambienti di montagna estremi. Dalle riprese nascerà un film che racconterà la spedizione dalla sua nascita fino al rientro in Italia. _DSC9736_web_web Fino ad agosto il compito dei partecipanti alla spedizione sarà quello di allenarsi, ma anche quello di cercare sostenitori. Per questo, il prossimo 15 aprile a Toscolano Maderno (BS) ci sarà un contest-boulder per raccogliere fondi per la spedizione. Con un ingresso di 10 euro si potrà sfidare “alla pari” proprio Silvia (gareggiando bendati) e Kevin (in questo caso con una gamba legata). Più info sul progetto: www.arrampicande.it - Facebook: https://www.facebook.com/arrampicande/

Mirko Sotgiu