La leggenda del Re di Pietra, il Monviso - Travel Mountain Blog
Fashion

La leggenda del Re di Pietra, il Monviso

Di: Mirko Sotgiu - September 18, 2013


Il Re di Pietra, il Monviso, una montagna che non può passare inosservata, si può osservarla da molte località, di montagna, pianura e persino dal mare. La sua tipica forma a punta se visto dal suo versante Est, lo rende il principe delle alpi Cozie alto ben 3842m.

.

226103.monv_web

.

Risalendo da Savignano, lungo il rettilineo che porta a Saluzzo, si può perfettamente capire la mole e la bellezza di questa grande piramide  piramide di roccia e ghiaccio dove echeggiano numerose leggende e racconti. Perchè il Monviso si chiama anche "Re di Pietra"? anzi "Il Re di Pietra" perchè questa per chi vi abita sotto non è una montagna ma la Montagna? Bisogna scavare nel passato.

.

226101_web_monviso

.

Non esiste un'unica storia, fra le tante, difficilmente ritrovabili in rete. Un tempo il Re Vesulo e la sua dolce Besimauda erano in regnanti di queste valli. Vesulo però non è un nome casuale. Il Monviso ritenuto per molto tempo il monte più alto delle Alpi, venne celebrato nella letteratura antica e cantato nell’Eneide (libro X) da Virgilio come Vesulus pinifer (Vesulo tra i boschi o monte circondato di pini). Dante e Petrarca  per la sua spiccata visibilità di montagna isolata, nel mezzo di una corona di vette minori poco distante dalla pianura Padana, gli diedero il toponimo Vesulus, Vesulo (come il re della Leggenda), Viso che ha dunque il significato di Monte Visibile. Tornando alla nostra leggenda, si narra come non di rado succede tra moglie e marito, che Vesulo e Besimauda ebbero una discussione riguardo l'atteggiamento del Re, verso le dame di corte Vallanta e Soustra (che danno il nome a due vicine valli). Vesulo perse le staffe e tirò un calcione a Besimauda scaraventandola fuori dal reame. La regina, esiliata in malo modo dal suo regno, imprecò contro Vesulo talmente forte che gli Dei, arrabbiati per tanto baccano si scagliarono contro la coppia. L'iea degli Dei si sfogò tramutando Vesulo e Besimauda in pietra, le due dame Vallanta e Soustra cosi non avrebbero potuto più vedere il Re di Viso.

.

226159_bucodiviso_web

.

Vesulo pentito del suo gesto chiese agli Dei un ultimo desiderio, che lui e la sua sposa fossero posti talmente in alto da portersi almeno guardare. Gli Dei lo accontentarono, cosi Vesulo, il "Re di Pietra" o di Viso, e la sua dama Besimauda o Bisalta, vennero posti al di sopra di tutti i monti, destinati per l'eternità a guardarsi da lontano rimpiangendo il loro litigio.

.

Monviso1

.

Oggi "Vesulo", Monviso e "Besimauda, Bisalta sono due montagne ben visibili, Il Monviso nelle Alpi Cozie osserva verso Sud, Bisalta nelle Alpi Liguri.

.

lrdp-01Da questa leggenda e molte altre è stato ispirato anche un libro: "Il Re di Pietra" scritto da Silvia Bonino ed edito da Araba Fenice. Il racconto, fiaba adatto per i bambini ma che fa riflettere anche gli adulti è un viaggio immaginario condotto all’interno della geografia, geologia, astronomia, antropologia culturale ed evoluzione umana. Per questo motivo può essere un libro da considerarsi anche didattico oltre che una piacevole lettura. Le illustrazioni sono di Luigi Carbone.

Silvia Bonino, La leggenda del re di pietra, Edizione Araba Fenice,  maggio 2011 ISBN: 9788866170099 WEB: http://www.arabafenicelibri.it/scheda-libro/bonino-silvia/la-leggenda-del-re-di-pietra-9788866170099-28553.html

Mirko Sotgiu