Una scarpa leggera per brevi trekking, test sul campo - Travel Mountain Blog
Fashion

Una scarpa leggera per brevi trekking, test sul campo

Di: Mirko Sotgiu - April 26, 2016


In bassa quota ormai la neve ha lasciato il posto ai prati, i sentieri ormai liberi diventano il primo teatro delle nostre escursioni in montagna. Anche se la stagione scialpinistica non è ancora terminata, iniziamo ad allenarci per i trekking e le ascensioni estive. Una delle difficoltà che incontro spesso è quella sulla scelta di quale calzatura si adatti meglio ai facili sentieri che si percorriamo in primavera, parlo di escursioni in bassa quota. _DSC3912-web Le scarpe ideali per questi trekking leggeri, di un giorno o due, devono oltre che proteggere il piede, tenerlo comodo e ben solido al terreno, essere leggere. I nostri zaini specie quelli fotografici ci appesantiscono, quindi vestiario e calzature di ottima qualità e leggere nel peso sono uno degli aspetti indispensabili per non trovarsi scomodi e godere delle belle giornate di questa stagione. _DSC9503 Per scegliere una scarpa o scarpone ho sempre speso ore e ore del mio tempo. Il motivo è che per me che cammino, scalo, corro in montagna tutto l'anno più volte la settimana è di fondamentale importanza. La comodità del piede è indispensabile per potersi permettere di tenere la calzatura tutto il giorno al piede senza affaticarlo più del dovuto. Non garantire ai propri piedi la giusta comodità, presa sul terreno per ore e giornate intere più seriamente compromettere le escursioni. boscoagoraie_DSC9040_web Quindi la scelta deve sempre essere oculata. Tendenzialmente non mi faccio persuadere dalle marche, anche quelle blasonate spesso non mi convincono. Provo molti materiali durante l'anno e partecipo ai test sul campo. Per questa stagione ho accettato di provare un marchio che non avevo provato prima, ovvero Quechua. Lo storico marchio di Decathlon, non mi aveva mai convinto, finché non ho provato di persona i materiali e cosa ci sta dietro. _DSC3919_web In queste ultime settimane ho indossato le Forclaz Helium 500, scarpe leggere da trekking. Le Helium 500 sono delle scarpe ideali per camminate semplici, trekking di uno o più giorni su terreni non complessi. I terreni migliori per la Helium 500 sono presenti nei sentieri più classici di questa stagione, dentro i boschi, nei pascoli già abbandonati dalla neve, insomma in tutte quelle occasioni dove il classico scarpone rigido e alto è scomodo, caldo e inutile per le performance richieste. Ecco che la Forclaz Helium 500 che ho in prova diventa un ottimo compromesso, anche nel prezzo, per quelli come me che sono dei consuma suole. Una scarpa facile, dai buoni materiali tecnici. Una caratteristica che la rende comoda e sicura è la capacità di fasciare bene il piede, rendendolo stabile, anche in discesa non ho avuto problemi alle punte. Sentieri con un po di roccette non sono stati un problema, anche se consiglio per terreni più sconnessi uno scarpone alto per evitare pericolose  slogature. Ultima ma non meno importante caratteristica di queste scarpe è la morbidezza. _DSC3947_web Come dicevo in questa stagione si percorrono sentieri di bassa quota che spesso possono essere delle sterrate. Un terreno compatto che se la calzatura è rigida può stancare molto i nostri piedi. Dai percorsi che ho già effettuato non ho avuto problemi, la morbidezza sul terreno delle Helium 500 mi ha dato un'ottima sensazione sui piedi permettendomi delle comode camminate. Buone escursioni.

Mirko Sotgiu