Un weekend nel Parco Nazionale dello Stelvio - Travel Mountain Blog
Fashion

Un weekend nel Parco Nazionale dello Stelvio

Di: Mirko Sotgiu - August 12, 2013


Un weekend quello dello Stelvio un po sotto l'acqua ma non per questo meno interessante, anzi gli spunti fotografici e le condizioni atmosferiche molto varie sono state ideali per realizzare immagini un po diverse dai soliti cliché. . Cima_Piazzi_DSC6619_web . L'elemento più importante in fotografia di paesaggio è la luce, solo questo particolare dono della natura è in grado se percepito, analizzato e riprodotto correttamente cambiare il patos di una fotografia. . stelvio_Valpini_DSC6614_web . Certi luoghi delle alpi li avrò visitati almeno 10 volte e posso garantire che la luce, non è mai stata la stessa, anche qui nel Parco dello Stelvio. Il fotografo è un curioso, uno studioso degli effetti naturali e se consapevole può ritrarre un luogo in un preciso istante. L'istante in cui, la sua creatività, l'idea, la luce, il punto di vista coincidono in un unico risultato.  Certo con la luce occorre anche un po di fortuna, ma questa arriva dal momento che riusciamo a muoverci con libertà e comprendiamo come sfruttare tutte le condizioni, anche quelle non previste. (vedi la pioggia) . _DSC6757-Panorama_web . Ecco l'occasione per fotografie diverse, lontane dalle solite e splendide vallate con il sole, il cielo blu, i fiorellini e tutti sorridenti. Per chi vive la montagna a 360° tutto l'anno non esiste solo il bel tempo, quello si potrebbe dire è "roba da turisti". La montagna è molto altro, anche in tema di fotografia. . thurwieser_pioggia_DSC6777_web. Sfruttare il momento, ovvero fermarsi, nonostante il clima e aspettare l'ultima occhiata di sole, proprio li sulla Thurweiser, dietro la vetta incombe il maltempo e già piove, il sole riesce però a vincere ancora qualche minuto con una veloce spennellata sulla cima. . valpini_DSC6743_web. Pensare che un quarto d'ora prima le luci erano queste, con il rifugio che si stagliava su di un cielo blu che tutto tranne che pioggia lasciava prevedere. . Quando il meteo si fa duro, si può anche pensare a fotografare in modo diverso, lasciando perdere il classico paesaggio e dedicandosi ai dettagli. . flora2_DSC6785_web. Inoltre l'occasione di incontrare animali, quando la maggior parte degli escursionisti e turisti rimane a casa, aumenta in modo considerevole, come è successo a noi proprio sul finire della giornata. . ermellino_DSC6866_web. Eccolo qua, sbucare fra i sassi, suo luogo preferito per far tana, un ermellino, che un po curioso un po spaventato ci ha intrattenuto per un'ora saltando da un sasso all'altro. . Come tutti gli anni abbiamo dedicato le due giornate sia alla fotografia di paesaggio (con filtri e panoramica) sia a qualche cenno di reportage e fotografia notturna. Come sempre il Rifugio V Alpini e il Parco Nazionale dello Stelvio hanno ospitato il nostro corso. . action_DSC6502_web. Qualche variante di percorso, per gli amanti dell'avventura e delle foto "in action". . action_DSC6561_web. Non si lascia nulla, si fotografa ogni soggetto sia di interesse e di complemento al racconto fotografico finale. . Miniera_light_DSC6578_web . Le luci, con il meteo variabile, sono le migliori che possano capitare ad un fotografo, inquadrature, più o meno solite diventano molto più interessanti. Cosi succede che mentre si sale il ghiacciaio al tramonto... . action_miniera_DSC6579_web. Si possa realizzare un'immagine che si ha in testa da un po di tempo: . miniera_turwieser_DSC6593_web. Il ghiacciaio e le sue "onde". . miniera_backlight_DSC6585_web. Grazie a tutti per la partecipazione al Trekking fotografico Stelvio, per chi ancora non ha partecipato vi aspetto il prossimo anno 2014!    

Mirko Sotgiu