Valle dell’Aveto, creatività dietro casa - Travel Mountain Blog
Fashion

Valle dell’Aveto, creatività dietro casa

Di: Mirko Sotgiu - October 10, 2012


Si avvicina l'ormai storico appuntamento in Val D'Aveto dei workshop di Photofarm (quest'anno è la 5 edizione) quindi non vedo l'ora di portarvi nelle mie montagne, si proprio quelle dietro casa. . .

La Val D'Aveto nonostante sia una tributaria del Trebbia e successivamente del Po rimane dentro i confini della Liguria. Santo Stefano D'Aveto il paese principale e più alto dista a circa un'ora da Chiavari. Quindi in poco tempo si può passare da un clima mediterraneo della costa ligure fino al quello quasi alpino dei 1800m delle montagne della valle.

.

.

Non sono molti i luoghi dove si può trovare una cosi evidente biodiversità (dal clima marittimo al continentale) e questo non è il solo motivo per salire qui.

.

.

Ogni autunno la Val D'Aveto si trasforma in un caledoscopio di colori caldi, quelli autunnali, che nulla hanno da invidiare a quelli delle foreste dell'Abruzzo. (Anzi è proprio la Liguria diventata la regione più boschive d'Italia). Vi accompagnerò in un weekend nei luoghi più interessanti della valle dove si possono realizzare immagini molto creative sfruttando quello che la natura di questo parco sa offrirci.

.

.

.

Oltre i caldi colori dei faggi, aceri, sorbi, ontani, l'autunno è stagione di funghi che in questa valle data la forte presenza d'acqua non mancano mai.

.

.

Sperando di trovare uno dei funghi velenosci che prediligo, l'amanita muscaria.

.

.

Quindi perchè non lasciarsi trascinare dalla bellezza dell'appennino ligure di levante, strade tortuose si snodano fra i boschi lussureggianti, ricchi di torrenti.

.

.

.

.

Sono sicuro che vi innamorerete di questi luoghi, non perchè son di parte, qui ci sono nato, ma perchè la Val D'Aveto è davvero una ricchezza naturalistica che ha pochi eguali in Appennino. Potete leggere altre notizie sulla valle in questo post (Dove le bussole non funzionano) per conoscere altri aspetti di questa valle straordinaria.

Vi invito a trascorre qualche giorno in valle, e se lo vorrete, di partecipare al workshop Aveto 2012 che si terrà la prossima settimana. I posti rimasti sono pochi quindi affrettatevi.

Mirko Sotgiu